Le Protagoniste

Tag: World Economic Forum

NICARAGUA: LA MISTIFICAZIONE SULLA CONDIZIONE DELLE DONNE

marzo 18, 2014

Di Ornella Del Guasto

“In Nicaragua la gente è prostrata dall’embargo che è durata dagli anni ’70 agli anni ‘90 “si giustificano le guide ai turisti. Va bene ma sono passati 20 anni e, come scrive su Internazionale Ruben Diaz per lo spagnolo Jot Down, in questo arco di tempo, Daniel Ortega da sandinista rivoluzionario che rovesciò dittatura di Somoza si è trasformato in un leader reazionario e integralista che ha ufficialmente definito il Nicaragua una repubblica “cristiana , socialista e solidale”. Anche il FMI ha classificato il Nicaragua “paese a reddito medio”, che significa che l’economia migliorata e non ha più bisogno dell’assistenza finanziaria permanente. Eppure i bambini continuano a mendicare nelle strade e sono soprattutto le donne a essere poco tutelate.

continua

PERCHÉ DOBBIAMO FARE LA SCELTA GIUSTA SULLE QUOTE DI GENERE

marzo 17, 2014

di Luigia Tauro

C’è stato un gran dibattito, nei giorni scorsi, fra chi sostiene la necessità di assicurare pari partecipazione e pari rappresentanza alle donne in politica come in economia. Ed è un dibattito che non riguarda solo l’Italia, come dimostra una mappa sulle donne in politica, sviluppata da UN Woman, i cui contenuti potete approfondire nell’articolo dell 27°ora di Viviana Mazza.
Generalmente tutti si dicono d’accordo sul principio, ma non sono concordi sugli strumenti da adottare, o meno, per arrivarci.

continua

IL FEMMINISMO DI ABE RICHIEDE UN CAMBIAMENTO RIVOLUZIONARIO

febbraio 14, 2014

di Ornella Del Guasto

La forza lavoro femminile giapponese è la risorsa più sottoutilizzata. Ne è convinto il premier Shinzo Abe e lo ha detto ufficialmente a Davos al World Economic Forum il mese scorso, affermando che la produzione del Giappone aumenterebbe del 16% se le donne lavorassero quanto gli uomini. Financial Times rammenta le sue parole: “sono determinato a incoraggiarle a rompere il tetto di cristallo e mi impegnerò a preparare l’architettura perché questo avvenga”. Poiché l’età della popolazione giapponese invecchia di pari passo con il calo demografico, gli anziani che dirigono il Paese si sono ormai resi conto di aver più bisogno delle donne di quanto avessero ritenuto.

continua